La Fotocopiatrice


La fotocopiatrice o fotocopiatore è una macchina in grado di effettuare copie di documenti cartacei per mezzo di tecniche ottiche o fotografiche. Le copie ottenute sono dette fotocopie. Il processo di fotocopiatura attualmente usato fu introdotto dalla Xerox Corporation, negli anni sessanta e nell'arco di venti anni ha progressivamente reso obsolete le vecchie tecniche di duplicazione con carta carbone, ciclostile e altri processi precedentemente in uso.


Funzionamento

1 - Caricamento, sulla superficie di un tamburo cilindrico viene posta una carica elettrostatica attraverso un filo ad alta tensione (chiamato filo corona) o attraverso un rullo di carica. Il tamburo è rivestito con un materiale fotoconduttivo, come il selenio. Un fotoconduttore è un semiconduttore che diventa conduttivo quando viene esposto alla luce.

2 - Esposizione una lampada luminosa (neon a luce attinica) illumina il documento originale e le aree bianche del documento originale riflettono la luce sulla superficie del tamburo fotoconduttivo. Le aree del tamburo che sono esposte alla luce (quelle aree che corrispondono alle aree bianche del documento originale) diventano conduttive e quindi scaricano verso massa. L’area del tamburo non esposta alla luce (quelle aree che corrispondono a porzioni nere del documento originale) rimangono caricate negativamente. Il risultato è un'immagine elettrica latente sulla superficie del tamburo.


4 - Trasferimento l'immagine del toner risultante sulla superficie del tamburo è trasferita dal tamburo su un foglio di carta tramite una carica negativa più alta rispetto a quella del tamburo.

5 - Fusione Il toner viene fuso e fissato alla carta nel gruppo fusore, tramite una coppia di rulli, il superiore ricoperto di materiale plastico antiaderente portato ad alta temperatura da una lampada a incandescenza, l'inferiore in gomma siliconica, che applicano una forte pressione.

6 - Pulizia Il tamburo viene pulito da una lama raschiatrice di gomma e viene completamente scaricato per mezzo della luce attinica prima che il processo riparta per una nuova copia.

Questo è l’esempio di un sistema con carta e tamburo a carica negativa, e toner caricato positivamente. Alcune fotocopiatrici funzionano nel modo opposto: carta e tamburo caricati positivamente, e toner caricato negativamente.